Sei consigli per prolungare la durata della lavastoviglie

Lavastoviglie
Aggiornato su 26 Lug 2023

Oggigiorno è impossibile immaginare una cucina moderna senza la lavastoviglie. Dopo cena, si mettono dentro tutti i piatti, si preme il pulsante e meno di un’ora dopo i piatti, le posate e le tazze sono completamente puliti. Eppure non ci si accorge di averla finché non smette di funzionare, perché a quel punto bisogna fare tutto a mano come al solito. Per evitare che ciò accada, ho elencato qui sei consigli su come prolungare la vita di una lavastoviglie. 

La durata media della vita.

Naturalmente, la durata dipende dalla marca e dal modello di lavastoviglie acquistato. Ci sono marche con una buona reputazione che funzionano male e marche con una cattiva reputazione che, curiosamente, durano molto a lungo. Alcune durano semplicemente più a lungo di altre. Gli elettrodomestici di qualità possono durare fino a 20 anni o più. Altre lavastoviglie, invece, non se la passano altrettanto bene: in alcuni casi, infatti, si rompono solo per tre anni. La durata media è di circa dieci anni;

Accendere regolarmente la lavastoviglie.

In tutti questi anni di utilizzo della mia lavastoviglie, una cosa che ho capito molto bene è che la macchina deve essere usata regolarmente. In questo modo non solo si evita che i residui di cibo si attacchino, si incrosti e inizino a marcire, ma si garantisce anche che il meccanismo della macchina continui a funzionare bene. Il piccolo motore e la pompa tenderanno meno ad arrugginirsi, ad esempio, se il meccanismo viene regolarmente movimentato;

Controllare regolarmente il filtro

Per mantenere in funzione una lavastoviglie, è necessario controllare regolarmente i filtri dell’apparecchio. Ad esempio, non si vuole che i residui di cibo si accumulino nei filtri e interferiscano con il drenaggio della macchina. Inoltre, questi residui possono marcire e ammuffire, il che non è igienico. Consiglio di pulire il filtro circa una volta ogni due o tre mesi. Anche una maggiore frequenza non guasta. 

Utilizzare i giusti prodotti per la pulizia

Ogni nuova lavastoviglie viene fornita con un manuale. Non sono una persona che ama sfogliare queste cose, ma è comunque utile sfogliarlo. Osservate soprattutto i prodotti per la pulizia che raccomanda di utilizzare. Sono i cubetti per lavastoviglie, il sale e il brillantante che non solo puliscono al meglio le stoviglie, ma le fanno anche durare più a lungo. 

Utilizzare il programma di autopulizia

Nella maggior parte delle lavastoviglie moderne è presente un programma di autopulizia. Con la semplice pressione di un pulsante e l’introduzione dei prodotti di pulizia giusti, si garantisce la rimozione di tutti i batteri, dei residui di cibo e di eventuali muffe dall’elettrodomestico. Consiglio comunque di effettuare questa operazione una volta ogni due mesi a lavastoviglie vuota. 

Mantenere pulito il bordo in gomma

Ho anche constatato che mantenere pulito il bordo in gomma dello sportello è fondamentale. Nessuno vuole perdite, vapore e acqua che fuoriescono dalla lavastoviglie con tutte le conseguenze per la vostra nuova cucina. Quando si pulisce il bordo, utilizzare un panno il più morbido possibile. In seguito, controllate che lo sportello si chiuda correttamente.  

Non scaldarsi troppo

Se si eseguono troppi lavaggi a caldo e troppo spesso, col tempo alcuni componenti potrebbero bruciarsi o fondersi. Soprattutto se molti componenti sono in plastica, questa è una possibilità. Ad esempio, posso dirvi che spesso utilizzo il programma ecologico per questo motivo. Questo non è solo un bene per la lavastoviglie stessa, ma anche per l’ambiente;

Lavastoviglie


0
Would love your thoughts, please comment.x